Il potere dei pensieri positivi

Tempo di lettura: 4 minuti

In questo articolo parlerò di pensieri positivi, cosa sono e cosa puoi fare per essere positivo e vivere una vita piacevole ed efficace.

Io penso positivo perché son vivo, cantava qualche anno fa Jovanotti in una sua famosa canzone.

Pensare positivo è spesso un invito rivolto alle persone che vivono un momento o peggio un’esistenza incline al pessimismo.

Ma cosa vuol dire in modo concreto essere positivi, avere pensieri positivi e cosa è necessario fare?

1. Pensieri positivi

Cominciamo allora dal capire meglio cosa si intende per pensieri positivi analizzando il significato delle parole.

Il termine pensiero può essere riferito a numerosi significati.

Quello che tuttavia trovo sia più adeguato riguarda il processo mediante il quale la mente, attraverso i vari processi cognitivi, come:

elabora le informazioni contenute nei miliardi di cellule neuronali che compongono il cervello.

Tra questi, quelli che influiscono sul cosa e sul modo di pensare, sono principalmente l’attenzione e la memoria.

La mente non può elaborare molte delle informazioni che riceviamo dall’esterno attraverso la percezione e, pertanto, dirige l’attenzione soltanto su quelle che, per qualche ragione, ritiene più importanti, trascurando in modo parziale o totale tutte le altre. Il limite è dovuto soprattutto alla memoria a breve termine la quale riesce ad elaborare soltanto 7 +/- 2 gruppi di informazioni per volta come ho più volte evidenziato nei miei articoli.

Un altro elemento molto importante da tenere in considerazione riguardo al tipo di pensieri è la dinamica di funzionamento del priming, una funzione della memoria a lungo termine, in particolare quella implicita o non dichiarativa.

Il priming, che vuol dire innesco, avvio è quel meccanismo mediante il quale la mente predispone le informazioni conservate nella memoria in relazione agli stimoli consci e soprattutto inconsci che riceviamo in continuazione.

In pratica, se per esempio qualcuno pronuncia la parola dolce, il priming si adopera per recuperare dalla memoria ogni informazione potenzialmente attinente e tenerla pronta all’uso.

Nello specifico potrebbe predisporre i concetti di zucchero, miele, affettuoso, torta e via dicendo così che, in caso di necessità, siamo più veloci a utilizzarli.

Qualcosa di analogo accade anche se riceviamo l’informazione in modo inconscio, cioè senza rendercene conto. Esperimenti scientifici hanno dimostrato, per esempio, che se a una persona veniva offerta una tazza di tè caldo questa rispondeva successivamente agli stimoli con una migliore disponibilità.

Ed è per questo che è importante dove orientiamo l’attenzione e quali pensieri scegliamo perché questo può influire, a sua volta sul cosa e sul come pensiamo e sui comportamenti che ne derivano.

La scelta perciò, si dice in diversi contesti, specie quelli psicologici e motivazionali, debba orientarsi soprattutto sui pensieri positivi.

E cosa vuol dire in concreto positivo?

Positivo: il significato

Il significato di positivo, riferito per esempio a una persona, indica che ha il senso della realtà, che bada soprattutto ai fatti, a ciò che ha consistenza e concretezza, e non si perde in chiacchiere e in fantasticherie né si lascia da queste allettare (Treccani).

In definitiva, riguardo al tema trattato in questo articolo, per positivo si intende vantaggioso, utile a un determinato scopo. Un pensiero, un ordine o un precetto è positivo quando si riferisca al fare qualcosa, piuttosto che al non fare.

È meglio dire perciò voglio mangiare la quantità giusta di cibo per dimagrire piuttosto che non voglio più mangiare troppo.

Pensare positivo perciò vuol dire elaborare informazioni che comportano come risultato stati d’animo utili e piacevoli, comportamenti orientati al fare cose che possibilmente portino a ottenere quello che si desidera.

Il problema nasce invece quando si consente alla mente di scegliere ed elaborare informazioni, quindi pensieri, che vanno nella direzione opposta e dunque considerati negativi.

Come preoccuparsi che accada qualcosa di spiacevole anche se non si hanno certezze che si verificherà

Tanto già lo so che il colloquio di lavoro andrà male. Figurati se sceglieranno proprio me

oppure pensare o dire qualcosa in termini di non fare

Non dire le parolacce

La mente e suoi processi è progettata per eseguire ciò che pensiamo. Un po’ come un computer al quale dai dei comandi o delle istruzioni che esso esegue in modo rapido ma senza fare domande.

Ecco allora perché, per essere efficaci, produttivi e vivere nel benessere è indispensabile stimolare la mente a cercare ed elaborare, quindi pensare, pensieri belli e utili, cioè positivi.

2. Pensa positivo

Per ottenere questo devi modificare il modo di pensare e quindi di utilizzare la mente.

Per essere positivi sono necessari tre passaggi chiave come:

  • consapevolezza
  • creare l’abitudine di spostare l’attenzione su pensieri positivi
  • adeguare il linguaggio

Per modificare un comportamento è necessario prima di tutto avere la consapevolezza dei comportamenti che vuoi cambiare in modo da riconoscerli quando li metterai in atto. Una volta identificati pensa alle possibili alternative da adottare per pensare e agire in positivo.

Se, per esempio, ti rendi conto che quando ti svegli al mattino hai il broncio e sei sgorbutico con tutti, poniti come obiettivo di sorridere e dire allegramente Buongiorno alle persone che incontri.

La mente funziona soprattutto attraverso l’uso di schemi mentali, cioè abitudini che però richiedono dai 21 ai 30 giorni per essere operative. Impegnati perciò per un po’ di tempo a far caso a quello che pensi, individuare i pensieri negativi e sostituirli con altri positivi.

Quando, per esempio, la mattina pensi

Oggi sarà un’altra giornata noiosa e pesante

sposta l’attenzione immaginando invece una giornata interessante ed energica adoperandoti poi affinché questo avvenga davvero.

Il linguaggio che usi con gli altri, ma anche con te stesso compreso quello che ti dici mentalmente, il cosiddetto dialogo interno, ha una forte influenza sui pensieri tuoi e quelli degli altri che ti ascoltano. Ogni volta che parli ricordati che le parole che usi influenzano, nel bene e nel male, i pensieri tuoi e quelli degli altri.

Evita perciò il più possibile l’uso di negazioni, i ma e i però e ogni altra parola che possa innescare pensieri negativi. Impegnati a trovare e utilizzare vocaboli alternativi che esprimano pari significato, ma con implicazioni migliori per la mente.

Mi rendo conto che tutto questo possa sembrarti un po’ impegnativo (piuttosto che usare difficile o impossibile), ma i vantaggi che otterrai per te stesso, il tuo benessere e nelle relazioni con gli altri sono talmente tanti che è difficile anche immaginarlo.

Quello che ti è richiesto è soltanto di decidere di prendere il controllo della tua mente affinché diventi una potente alleata nel meraviglioso percorso della vita.

Bibliografia

Bargh, J., A tua insaputa, 2018, Bollati Boringhieri

Recensioni

Non ci sono ancora commenti. Sii il primo a scrivere una.

Lascia una recensione

Potrebbero interessarti

Articoli correlati

Ipnotico significato
Mente e CervelloScienze olistiche

Cosa vuol dire ipnotico

In questo articolo ti parlerò del significato del termine ipnotico introducendoti al magico mondo dell’ipnosi. Versione audio dell’articolo Hai uno...
dare ricevere feedback
CoachingComunicazione

Dimmi ‘COSA’ ho fatto. L’importanza di un buon feedback

In questo articolo scoprirai qualcosa in più sul significato del termine feedback, cos'è,  a cosa serve, perché può essere utile...
Test psicologici
Mente e Cervello

I test psicologici. Quelli seri

I test psicologici, quelli seri: oggi ti parlo di cosa sono, a cosa servono e come possono esserti utili per...

Scopri il potere della tua mente!

Acquista ora

LE ONDE DEL SUCCESSO

Scopri i segreti della tua mente per vivere una vita più ricca e appagante.

Il mio libro

LE ONDE DEL SUCCESSO  apprendimento, creatività e benessere negli stati di coscienza alfa, theta e gamma 

è proprio l’opportunità che stavi aspettando.

Acquista ora

LE  ONDE DEL SUCCESSO

e inizia il tuo viaggio verso una vita più appagante e creativa!