I metodi di studio per l’università

Tempo di lettura: 5 minuti

Scopri come scegliere i migliori metodi di studio per l’università.

Devi cominciare un percorso di studi universitari?

Vuoi sapere quali metodi di studio scegliere?

In questo articolo ti offrirò degli spunti di riflessione utili per capire quali metodi di studio ti potranno essere più utili per affrontare l’università in modo sereno ed efficace.

Hai superato gli esami di stato e ottenuto il diploma oppure sei un po’ più grandicello e hai deciso di iscriverti all’università per la tua crescita personale o professionale.

Ora però hai la percezione di dover affrontare una sfida molto impegnativa e vorresti una formula magica che ti consenta di vincerla in scioltezza.

Beh, in scioltezza proprio no, ma con entusiasmo, impegno, costanza e un metodo adeguato potresti scoprire che il compito è tutt’altro che arduo.

Tutto sta nel fronteggiare la sfida tenendo conto di pochi elementi, ma essenziali.

Vediamoli insieme.

1. Metodi di studio università: significato

Nel corso della mia carriera di studente e professionale come pilota di elicotteri e comandante ho trovato sempre indispensabile partire dal comprendere prima di tutto il significato dei nuovi concetti che incontravo riferendomi soprattutto al vocabolario o ad altre fonti.

Il termine metodo, per esempio, è il modo, la via, il procedimento seguito nel perseguire uno scopo, nello svolgere qualsiasi attività, secondo un ordine e un piano prestabiliti in vista del fine che s’intende raggiungere (Treccani).

Studio, invece, deriva da studiare cioè applicarsi all’apprendimento e all’approfondimento di uno o più campi o settori di conoscenza e di esperienza, o anche di un singolo argomento. Ciò al fine di apprendere cose nuove che ci consentano di adattarci al mondo che ci circonda.

Università, infine, è l’istituzione o struttura didattica e scientifica di ordine superiore, pubblica o privata, articolata in facoltà, corsi di laurea, dipartimenti e istituti, e in scuole speciali, che ha il compito di rilasciare titoli accademici e professionali giuridicamente riconosciuti a chi conclude positivamente i vari corsi.

Un metodo di studio per l’università è dunque un procedimento da seguire per apprendere conoscenze che saranno poi certificate dall’università con il rilascio del titolo di laurea nello specifico settore.

2. Motivazione allo studio

Prima di entrare nel merito dei metodi di studio per l’università, è doverosa una premessa importante riguardo al perché studi.

La motivazione allo studio è la molla che ti spingerà e che ti consentirà di superare anche i momenti difficili.

È indispensabile perciò dedicare tutto il tempo necessario per comprendere:

  • cosa vuoi imparare
  • quali emozioni senti all’idea di apprendere quelle cose e ottenere la corrispondente laurea
  • per cosa ti sarà utile

Iscriverti all’università senza aver scelto il corso in maniera consapevole e senza definire obiettivi specifici di apprendimento, ti esporrà più facilmente alle difficoltà nello studio e al ritardo rispetto al regolare ciclo universitario.

O peggio ancora alla percezione del fallimento, seguito dalla frustrazione, e alla conseguente interruzione degli studi come purtroppo capita spesso.

Fai perciò in modo da rendere il tuo percorso di studi universitari un viaggio piacevole, sfidante e, soprattutto, utile.

Ma andiamo ora a vedere, in pratica, quali azioni devi mettere in atto concretamente per studiare in maniera efficace e, se possibile, anche rapida.

3. Come si studia

Chi segue un corso universitario non è più solo studente e non è ancora inserito nel mondo del lavoro, ma si può dire che è un professionista dello studio anche se non è di solito retribuito.

In quanto tale è necessario che non si limiti a studiare, come si dice, a pappardella, cioè memorizzando meccanicamente le parole di un testo, ma che vada un po’ oltre, cercando cioè apprendere in maniera strutturata.

Ciò implica che imposti il suo studio su 3 pilastri fondamentali ovvero:

  1. comprensione
  2. memorizzazione
  3. esposizione

Comprensione

La comprensione di un testo, può dipendere dalla qualità delle fonti, come libri, lezioni in presenza, video registrate oppure audio.

Se il professore gestisce la lezione in maniera coinvolgente, tutto sarà reso più facile. Diversamente, se le sue lezioni saranno noiose, monotone e non terranno conto delle caratteristiche e delle esigenze degli studenti, dovrai allora produrre uno sforzo maggiore quando studi.

La comprensione inoltre presuppone l’associazione dei nuovi concetti a quelli già conservati nella memoria a lungo termine (apprendimento significativo).

È in pratica quello che accade quando dici:

Ah si, è come… trovando appunto la similitudine tra il nuovo e il vecchio.

Soltanto attraverso la comprensione arricchisci la rete dei concetti che conosci, attraverso la creazione di nuove sinapsi tra le cellule del cervello (i neuroni) che contengono i concetti.

Ogni neurone ne contiene all’incirca 10.000.

Immagina perciò l’enorme quantità di conoscenze che conservi nella tua mente moltiplicando il numero dei concetti di ogni singola cellula per i miliardi di altri neuroni che compongono il cervello.

Impossibile ottenere un risultato certo se non con complicati calcoli.

Memorizzazione

Una volta compreso il significato dei nuovi concetti, e soltanto allora, viene il momento di memorizzarli in maniera permanente nella memoria a lungo termine.

La memorizzazione efficace si ottiene in modo fisiologico per la mente dopo una serie di ripetizioni scandite nel tempo ovvero:

  • al termine della sessione di studio
  • dopo
    • un giorno
    • una settimana
    • un mese
    • tre/sei mesi

L’efficacia di questa tempistica tiene conto di esperimenti scientifici dai quali è scaturita la cosiddetta curva dell’oblio ovvero la relazione che evidenzia dopo quanto tempo tendiamo a dimenticare le cose.

Ripetere perciò all’infinito risulta, non solo poco efficace e naturale, ma perfino noioso.

Nella fase della memorizzazione puoi inserire:

che la renderanno più efficace e veloce.

Quando avrai memorizzato i nuovi concetti dovrai prepararti ad esporli.

Esposizione

Per evitare spiacevoli black out, quei momenti cioè nei quali ti sembra di non ricordare più nulla di quanto invece sapevi perfettamente il giorno prima, è necessario prepararti ad esporre quei nuovi concetti durante:

  • un’interrogazione orale
  • un esame orale
  • un questionario
  • la redazione di uno scritto

Quale che sia la prova da affrontare può esserti utile dedicare ogni giorno, per esempio tra una sessione di studio e l’altra, un po’ di tempo, anche pochi minuti, alla pratica di tecniche di respirazione e di rilassamento.

Praticare con regolarità rilassamento, meditazione o autoipnosi è dimostrato in modo scientifico che si possano ottenere importanti benefici riguardo a:

Tali pratiche, infatti, che stimolano la produzione di onde cerebrali alfa, theta e gamma,  favoriscono la produzione e la circolazione nell’organismo di ormoni del benessere (serotonina, ossitocina, dopamina).

La meditazione, ovvero il mantenimento consapevole dell’attenzione su qualcosa, sarà peraltro molto utile per aiutarti a rimanere focalizzato durante tutte le fasi di studio universitario, dal seguire le lezioni allo studio vero e proprio.

I metodi di studio per l’università, cioè tutti i procedimenti che adotterai per apprendere nuove conoscenze, oltre a quanto ti ho descritto oggi, possono essere, nello specifico, diversi e soggettivi in relazione alle proprie caratteristiche di apprendimento.

Dedica perciò, senza risparmio, tutto il tempo di cui avrai bisogno per scegliere e tracciare un percorso universitario adeguato alle tue esigenze, desideri e affrontalo con successo, da studente professionista, così da crescere sempre di più nel tuo viaggio per una vita ricca di soddisfazioni.

Mappa mentale metodi studio università
Mappa mentale articolo

Bibliografia

Bear, M.F., Connors, B.W., Paradiso, M.A., Neuroscienze – esplorando il cervello, 2012, Elsevier

Vargiu, G., Le onde del successo, 2023, Youcanprint 

Vuoi approfondire la conoscenza della tua mente per usarla al meglio?

Scarica subito l’estratto gratuito del mio libro

LE ONDE DEL SUCCESSO

 

Gli articoli che leggi sono un mio libero contributo alla tua felicità e al tuo benessere e sono gratuiti. Sarò veramente felice quando vorrai condividerlo e scriverai qui di seguito un tuo commento, importantissimo per conoscere il tuo punto di vista.

Recensioni

Non ci sono ancora commenti. Sii il primo a scrivere una.

Lascia una recensione

Potrebbero interessarti

Articoli correlati

Comunicazione non verbale
Comunicazione

La Comunicazione non verbale. Conoscenza e applicazioni

In questi pochi minuti di ascolto o di lettura ti parlerò di CNV, Comunicazione Non Verbale, cos’è, perché ti sarà...
controllare stati emotivi
CoachingMente e Cervello

Stati d’animo. Ora pensiamo alla mente.

Gli stati d'animo ovvero ciò che influenza in modo determinante, ogni giorno, i nostri pensieri e le nostre azioni. Oggi...
tecniche memoria
Mente e Cervello

Ricordare è facile con le tecniche per la memoria

Ricordare è facile se sai come farlo. Con le tecniche di memoria ricordare diventa semplice, efficace e perfino divertente. Devi...

Scopri il potere della tua mente!

Acquista ora

LE ONDE DEL SUCCESSO

Scopri i segreti della tua mente per vivere una vita più ricca e appagante.

Il mio libro

LE ONDE DEL SUCCESSO  apprendimento, creatività e benessere negli stati di coscienza alfa, theta e gamma 

è proprio l’opportunità che stavi aspettando.

Acquista ora

LE  ONDE DEL SUCCESSO

e inizia il tuo viaggio verso una vita più appagante e creativa!