Ricerca
Close this search box.

Cosa sono i neuroni

Tempo di lettura: 5 minuti

Articolo aggiornato il 2 Aprile 2023

Cosa sono i neuroni, come sono e quali funzioni svolgono per le attività cerebrali e della persona nel suo complesso.

A volte orientiamo la nostra attenzione più al mondo esterno trascurando quanto straordinario sia il nostro sistema mente corpo e, in particolare, il cervello, un organo tanto complesso quanto eccezionale che gestisce tutte le funzioni mentali e fisiche attraverso l’opera dei neuroni.

1. Cosa sono i neuroni

Il nostro corpo è composto da cellule che sono come piccoli mattoncini Lego che compongono una costruzione.

Mattoncini lego

I neuroni sono le particolari cellule di uno dei nostri organi più importanti, il cervello.

Ciascuno di noi ne possiede all’incirca 100 miliardi con una struttura comune, ma con forme e posizioni diverse.

In pratica i neuroni servono a conservare e trasmettere informazioni a tutto il corpo per consentirgli di svolgere tutte le sue funzioni.

È un po’ come nell’impianto elettrico di un’auto dove scorrono segnali elettrici tra la centralina (cervello) e le luci, il climatizzatore, il motore e così via.

Sistema nervoso
Sistema nervoso

 

In pratica i nostri sensori (occhi, orecchie, naso, lingua e pelle) raccolgono informazioni dal mondo esterno e le recapitano al cervello. Quest’ultimo le elabora e decide quali istruzioni fornire al corpo per funzionare come muovere un braccio o una gamba, aumentare o diminuire la frequenza cardiaca oppure respirare.

Questa enorme quantità di informazioni è contenuta nei neuroni e viene continuamente scambiata tra un neurone e un altro.

Immagina ora di guardare in un microscopio e scopriamo come è fatto un neurone.

2. Neuroni: struttura

Un neurone è molto piccolo, ha infatti un diametro che può variare da 20 a 100 volte più piccolo della punta di uno spillo.

La sua struttura si compone generalmente di tre parti:

  • il corpo (soma)
  • le ramificazioni (dendriti)
  • una coda (assone)

Struttura neurone
Struttura neurone

Il corpo, (soma) come tutte le altre cellule, contiene un nucleo centrale, protetto da una membrana, all’interno del quale c’è tutto ciò che serve al neurone per vivere e funzionare. In esso è conservato, in particolare, il DNA cioè una sorta di elenco delle specifiche caratteristiche di ogni essere umano (programma genetico).

Le ramificazioni (dendriti) sono sottili tubicini che hanno il compito principale di ricevere informazioni provenienti da tutto il corpo.

La coda del neurone infine (assone) è quella che si occupa invece di trasmettere informazioni dal cervello al resto del corpo attraverso una sorta di spina (bottone sinaptico) che si collega agli assoni degli altri neuroni (sinapsi). Così come le ramificazioni, anch’essa ha una forma tubolare ed è protetta da una guaina (mielina) che la ricopre, di lunghezza variabile da pochi micron fino a superare perfino il metro.

Lungo la coda dei neuroni le informazioni viaggiano ad una velocità impressionante che può raggiungere all’incirca i 400 km orari per effetto sia della guaina protettiva che delle piccole interruzioni lungo la coda (nodi di Ranvier).

Pensa soltanto, per esempio, a quanto rapidamente avverti il dolore dal momento in cui ti pungi il dito con un oggetto appuntito, come la spina di una rosa.

Oppure quanto impiegano le palpebre a chiudersi quando dei granelli di polvere stanno per entrare negli occhi.

Tutte queste informazioni sono trasmesse dai neuroni attraverso impulsi elettrici e sostanze chimiche (neurotrasmettitori) lungo i fili (nervi) che formano tutto l’impianto elettrico del corpo (sistema nervoso).

Supponi di ingrandire ancora l’inquadratura del tuo microscopio immaginario e potrai notare esattamente il punto ove l’informazione viene scambiata tra due neuroni (la sinapsi, dal greco appunto legame).

La particolarità di questo legame è che non c’è contatto fisico tra i bottoni sinaptici dei due assoni. Quindi l’informazione viene trasmessa con una sorta di scintilla, un arco elettrico oppure lo spruzzo di una sostanza chimica (neurotrasmettitore).

Il passaggio dell’informazione (potenziale d’azione) avviene grazie a un dispositivo molto sofisticato (pompa sodio – potassio) che sfrutta la differenza elettrica, positivo o negativo, esistente tra la parte interna alla membrana del nucleo e quella esterna (potenziale di riposo).

I neuroni possono avere forme diverse a seconda delle ramificazioni, delle connessioni, della lunghezza della coda o del neurotrasmettitore che viene scambiato.

Nel sistema nervoso si possono perciò trovare neuroni:

  • con uno o due rami (unipolari e bipolari)
  • molti rami (multipolari)
  • con un aspetto:
    • a forma di stella o
    • di piramide.

3. Neuroni: tipi

A seconda poi delle informazioni e delle funzioni che i neuroni svolgono, ne esistono tipi diversi.

Possiamo trovare infatti neuroni:

  • sensitivi
  • interneuroni
  • motori

I neuroni sensitivi o di senso hanno infatti il compito di raccogliere le informazioni esterne, provenienti dai cinque sensi (somatici), e quelle provenienti dall’interno del corpo (viscerali), e trasmetterle alla centrale operativa (cervello).

Gli interneuroni, detti anche associativi, analizzano le informazioni sensoriali e coordinano gli stimoli da inviare al resto del corpo. Per questa ragione sono perciò quelli più numerosi.

I neuroni motori, infine, sono particolari perché hanno una coda molto lunga (fibre efferenti) che ha il compito di collegare la centrale del cervello (SNC) con i muscoli (somatici) oppure con gli organi interni, come il cuore (viscerali).

Un tipo speciale di neuroni motori sono i cosiddetti neuroni specchio, quelli cioè che ci aiutano anche ad entrare in empatia con le altre persone. Sono quelle cellule, scoperte dallo scienziato italiano Giacomo Rizzolatti, che ci fanno commuovere se vediamo qualcuno piangere o essere allegri quando vediamo qualcuno che ride.

4. Neuroni: patologie

A volte, tuttavia, ci possono essere degli ostacoli che rendono difficile la circolazione delle informazioni lungo i fili del sistema nervoso periferico, cioè quello lontano dal cervello. La neurologia, branca specializzata della medicina, attribuisce la causa di queste insufficienza di conduzione nervosa soprattutto:

  • al diabete o
  • alla mancanza di protezione (mielina) intorno all’assone che determina patologie come la sclerosi multipla o laterale.

Il nostro sistema mente corpo è tanto complesso quanto affascinante e, nonostante si conosca molto sulla sua composizione e funzionamento, tanto ancora ci sarà da scoprire specie riguardo al sistema nervoso.

Conoscere i neuroni e quanto siano complessi, nonostante le piccole dimensioni, può soltanto offrire un’idea di quanto straordinario sia l’essere umano e quanto grandi siano le sue potenzialità.

Essere consapevole di questo ti può aiutare a vivere la vita in modo pieno e gratificante attraverso le sfide che puoi affrontare e vincere ogni giorno.

Mappa mentale neuroni
Mappa mentale articolo

 

Bibliografia

Bear, M.F., Connors, B.W., Paradiso, M.A., Neuroscienze – esplorando il cervello, 2012, Elsevier

Recensioni

Non ci sono ancora commenti. Sii il primo a scrivere una.

Lascia una recensione

Potrebbero interessarti

Articoli correlati

Cosa provoca l’ipnosi
CoachingMente e Cervello

Cosa provoca l’ipnosi?

In questo articolo darò una mia risposta alla domanda cosa provoca l’ipnosi, cosa si prova, se e quali possono essere...
Mente e Cervello

Mihaly Csikszentmihalyi e gli stati di flusso

Chi era Mihaly Csikszentmihalyi, cosa sono gli stati di flusso, il flow, quali vantaggi ne puoi ottenere e come puoi...
Mappa concettuale e apprendimento significativo
ComunicazioneMente e Cervello

Impara ad imparare con la mappa concettuale

In questo articolo ti descrivo un modo per imparare ad imparare attraverso due teorie scientifiche sull’apprendimento significativo, che ne sono...

Scopri il potere della tua mente!

Acquista ora

LE ONDE DEL SUCCESSO

Scopri i segreti della tua mente per vivere una vita più ricca e appagante.

Il mio libro

LE ONDE DEL SUCCESSO  apprendimento, creatività e benessere negli stati di coscienza alfa, theta e gamma 

è proprio l’opportunità che stavi aspettando.

Acquista ora

LE  ONDE DEL SUCCESSO

e inizia il tuo viaggio verso una vita più appagante e creativa!