PNL? Cos’è la Programmazione Neuro Linguistica

Tempo di lettura: 7 minuti

Articolo aggiornato il 15 Luglio 2022

Il significato di PNL deriva dall’acronimo di Programmazione Neuro Linguistica creata da Richard Bandler e John Grinder negli anni ’70 in California. Se ne parla tanto e a volte senza saperne molto finendo inevitabilmente per dare informazioni inappropriate.

Vuoi proprio sapere cos’è la PNL? 

Dici che alcuni ne parlano bene altri meno?

A volte le persone, consapevoli che conosco la PNL, dicono:

Guarda che LUI fa PNL

come se fossi uno che pratica il Kung fu (Ops, si faccio anche quello…vabbè, era un esempio) o uno che conosce chissà quale magia (Beh, si, nella PNL un po’ di magia c’è…) e ti sa guardare dentro.

In realtà la PNL è molto più semplice anche se molto, molto efficace.

Oggi ti do la mia versione come Coach di PNL, cultore della Psicologia e perché di fatto ne ho applicato i principi e le tecniche in oltre 40 anni di esperienza di comando e come pilota istruttore, in particolare, nella Guardia di Finanza apprezzandone l’eccezionale efficacia.

Richard Bandler e Giuseppe Vargiu
Richard Bandler e Giuseppe Vargiu

1. PNL: cos’è la Programmazione Neuro Linguistica

La PNL è un atteggiamento.

Richard Bandler, cocreatore della PNL insieme a John Grinder, dice – NLP is an attitude – la PNL è un atteggiamento. Una perfetta sintesi di cosa sia la Programmazione Neuro Linguistica. Di fatto, la PNL è proprio un atteggiamento, un modo cioè di porsi, di comportarsi con le persone, nelle situazioni e, soprattutto, con se stessi.

E cosa rende la PNL e i comportamenti che essa suggerisce efficaci? 

Semplice!

Sono efficaci perché quei comportamenti sono estratti da persone, modelli di coloro che hanno già ottenuto e ottengono, nella vita di tutti i giorni, risultati concreti.

E’ come quando, semplificando, chiedi a un’amica che fa una carbonara buonissima:

Come hai fatto? 

o meglio ancora se osservi, e poi fai le stesse cose che ha fatto lei. Il più delle volte, anche se non esattamente e subito, riesci a fare una buona carbonara anche tu.

Il modellamento

Ecco, la PNL secondo me è soprattutto questo, il modellamento di comportamenti messi già in atto da persone eccellenti nel proprio settore nel quale, soprattutto, ottengono risultati. Il grande vantaggio del conoscere e, in particolare, applicare le ricette della PNL risiede nella pronta disponibilità di una serie di strumenti straordinariamente efficaci raccolti in un modello organico, cioè appunto la Programmazione Neuro Linguistica.

Un modello che, peraltro, può essere continuamente arricchito con altri nuovi modelli di eccellenza da ciascuno ritenuti di volta in volta utili per i propri interessi.

Basterà semplicemente applicare la giusta tecnica di estrazione delle strategie, compilare la lista delle cose da fare e…farle.

Come la pasta alla carbonara della tua amica o qualcosa di più complesso come fecero inizialmente Bandler e Grinder.

2. PNL: le origini

Tre psicoterapeuti efficaci

I primi ad essere modellati furono degli psicoterapeuti particolarmente efficaci i quali ottenevano con i propri pazienti ottimi risultati ovvero:

  • Fritz Pearls, nella Psicologia della Gestalt
  • Virginia Satir – specializzata nella psicoterapia della famiglia
  • Milton Erickson – eccellente ipnoterapeuta.

PNL: libri

Da essi Bandler e Grinder estrassero la straordinaria capacità di entrare in empatia con i propri pazienti e la struttura di un linguaggio magico molto ben descritto nei libri:

  • La struttura della magia, per il Metamodello
  • I modelli della tecnica ipnotica di Milton Erickson per il cosiddetto  Milton model
  • Ipnosi e trasformazione

che si possono considerare pietre miliari della PNL e dell’ipnosi.

Il Metamodello della PNL per specificare

Da questi testi puoi apprendere come utilizzare il tuo linguaggio, le tue parole per ottenere specificità dalle persone che parlano in modo molto generico, grazie a un insieme standardizzato di domande, definito Metamodello cioè modello del modello linguistico.

PNL e seduzione: il Milton model

La caratteristica peculiare del Milton model, un modello di linguaggio speculare del Metamodello, riguarda il potere della persuasione inconscia attraverso l’induzione dell’interlocutore in uno stato ipnotico più o meno profondo.

La PNL di Anthony Robbins

Un altro autorevole esempio di modellatore è Anthony Robbins, famosissimo Coach internazionale, che ha costruito un impero economico finanziario modellando l’eccellenza umana.

Oltre ad aver creato un modello di efficienza ed efficacia personale e professionale che diffonde in giro per il mondo da oltre 20 anni, essenzialmente basato sui principi della PNL, ha minuziosamente descritto, nel suo libro Soldi, domina il gioco, una strategia per ottenere la cosiddetta libertà finanziaria ovvero liberarsi dall’assillo di dover lavorare per vivere accumulando un patrimonio che lavora per te!

Questi sono i primi fondamentali strumenti entrati nel complesso corredo di quelli della Progammazione Neuro Linguistica.

Già, ma perché il nome Programmazione Neuro linguistica?

3. Programmazione Neuro Linguistica: la definizione

Tutto sembra nascere da un aneddoto che Richard Bandler racconta spesso con la sua proverbiale ironia.

Il poliziotto di una pattuglia che aveva fermato Bandler stesso per un controllo gli chiese che lavoro facesse. Bandler, non sapendo cosa rispondere di preciso, si guardò intorno e vide il mucchio di fogli appoggiati sul sedile posteriore che il poliziotto stava osservando con sguardo indagatore.  Gli venne allora in mente, essendo un programmatore di computer, di rispondere che facesse come lavoro il programmatore neuro linguistico. Il poliziotto rimase un po’ perplesso, ma alla fine lo lasciò andare.

L’intuizione poi gli piacque e decise di definire il lavoro che stava facendo con John Grinder appunto Neuro Linguistic Programming, ovvero Programmazione Neuro Linguistica.

Logo Society of Neuro Linguistic Programming

Il concetto alla base di questa intuizione e decisione fu che, in fondo, quando parli, programmi con le tue parole, con il linguaggio il cervello del tuo interlocutore anche se non ne sei consapevole.

Quando per esempio dici a tuo figlio:

Lavati i denti dopo i pasti

stai di fatto programmando il suo cervello con le tue istruzioni affinché le esegua e si lavi i denti.

È Programmazione Neuro Linguistica perfino quando ti sussurri:

Sono preparato, l’esame andrà certamente alla grande!

Così pure è Programmazione quando, ahimè, ti racconti che:

E’ inutile chiedere alla moretta di uscire con me,  figurati se lo fa!

Il cervello come un computer

Il cervello, sai, si comporta proprio come il tuo computer: esegue fedelmente le istruzioni che gli dai sia che funzionino sia che ti danneggino.

Boh, – dice Lui – il capo dice di fare così, farò così…

L’uso minuzioso e appropriato del linguaggio è, senza dubbio, l’asse portante di tutta la PNL. Le abilità che puoi imparare anche tu studiando la PNL sono tante e altrettanto importanti ed efficaci.  

4. Le abilità della PNL

Molte sono le abilità raccolte nel modello della PNL grazie alle quali imparerai a vivere la tua vita in maniera piena e consapevole. Alcune sono, secondo me più delle altre, le fondamenta sulle quali costruire e completare la tua crescita personale.

In particolare:

  • La Gestione dello stato,
  • Gli Obiettivi Ben Formati,
  • La Calibrazione
  • Il Rapport.
  • La Linguistica, Metamodello, Milton Model, Sleight of mouth.

Gestione dello stato d’animo

Se vuoi interagire con una persona e ottenere da lei ciò che ti sei posto come obiettivo è imprescindibile che tu sia in grado di gestire il tuo stato d’animo ovvero riuscire non solo a dominare le emozioni ma andare tu per primo nello stato d’animo che vorresti far raggiungere al tuo interlocutore.

Se, per esempio, il tuo obiettivo è andare al cinema con tua moglie a vedere l’ultimo di Mission impossible con Tom Cruise, prima cosa da fare è riuscire a non arrabbiarti quando lei ti dirà che preferisce rimanere a casa a vedere Amici di Maria De Filippi.

Poi dovrai sentirti entusiasta perchè il film che vuoi andare a vedere con lei è fico e coinvolgente e sai che un pò le piace, non fosse altro perché c’è Tom.

Dovrai quindi:

  • osservarla
  • ascoltarla
  • percepirne le sensazioni

per comprendere quanto sia importante per lei vedere Amici e farle capire che ne sei consapevole.

Strategie linguistiche

Infine, utilizzando le strategie linguistiche della PNL, troverai il modo di farla essere d’accordo con te. Il che, per quanto possa essere interessante sapere chi sarà eliminato e chi andrà alla serata finale di Amici, trascorrere quasi due ore con quel gran fico di Tom sarà un’esperienza esaltante per entrambi.

Per motivi diversi. Ovvio.

Sedurre e persuadere

Questo potrebbe essere la situazione tipo in cui puoi trovarti quando hai la necessità di persuadere qualcuno di una tua idea o proposta. Se sarai in grado di usare gli strumenti che ti ho suggerito avrai molte probabilità di ottenere il risultato che desideri.

5. Altri strumenti della PNL

Altri utilissimi strumenti che trovi nella cassetta attrezzi della PNL sono:

6. Psicologia o PNL

Capita troppo spesso che ci si chieda quale sia l’approccio terapeutico più giusto quando una persona vive un periodo down e, soprattutto, se PNL e Psicologia siano in conflitto.

La domanda, in realtà, secondo me, non ha senso.

Uso inconsapevole

Prima di tutto puoi usare gli strumenti della PNL, linguistici o altri, anche inconsapevolmente, senza conoscerli come tali e senza pensare che può essere terapeutico per la persona con cui stai parlando.

Gli strumenti fondamentali della PNL derivano, come ho detto, dal modellamento di psicologi efficaci nelle loro terapie. Molti psicoterapeuti, inoltre, che ne hanno intuito l’efficacia, l’hanno integrata nelle proprie terapie con successo.

Mi piace molto, del resto, l’idea di Bandler secondo il quale:

Se qualcosa non funziona fanne una diversa.

Questo dovrebbe stimolare a, quanto meno, capire cos’è, sperimentarla e decidere eventualmente dopo di cambiare strategia.

7. La PNL è sempre una piacevole sorpresa

Ho avuto modo di utilizzare gli schemi linguistici della PNL e, nonostante l’esperienza, i risultati mi lasciano sempre piacevolmente sorpreso, soprattutto per la rapidità.

A quel punto non mi faccio tante domande.

Se parlo con una persona depressa e dopo poco le compaiono la felicità e le lacrime di gioia sul viso io sono semplicemente felice per aver aiutato una persona a stare meglio.

Il resto sono chiacchiere e polemiche inutili.

La Psicologia, come scienza, ha la sua innegabile importanza e trovo riduttivo legarsi rigidamente a un’etichetta piuttosto che tentare anche altre strade a volte altrettanto o forse più efficaci e rapide.

E allora?

Ora che sai cos’è la PNL, la Programmazione Neuro Linguistica, non ti resta che impararla e praticarla, facendola diventare il tuo nuovo stile di vita, il tuo nuovo atteggiamento.

Risultato garantito!

Ecco la Mappa mentale dell’articolo così potrai ricordare meglio i contenuti.

Mappa mentale PNL cos’è?
Mappa mentale articolo

Bibliografia

Bandler, R., Grinder, J., La struttura della magia,  Astrolabio

Bandler, R., Grinder, J., I modelli della tecnica ipnotica di Milton Erickson. Astrolabio

Bandler, R., Grinder, J., Ipnosi e trasformazione, Astrolabio

Gli articoli che leggi sono un mio libero contributo alla tua felicità e al tuo benessere e sono gratuiti. Sarò veramente felice quando vorrai condividerlo e scriverai qui di seguito un tuo commento, importantissimo per me per conoscere il tuo punto di vista.

 

Se vuoi puoi confrontarti con me su questo e altro

E se vuoi intraprendere un percorso di crescita personale

Recensioni

Nessun Titolo

Rated 5 out of 5
30 Agosto 2018

Avatar per Giorgia
Giorgia

Nessun Titolo

Rated 5 out of 5
20 Agosto 2018

Interessante, se nn altro vale la pena di tentare !! Grazie dei preziosi suggerimenti ?

Avatar per Patrizia Ventre
Patrizia Ventre

Nessun Titolo

Rated 5 out of 5
19 Agosto 2018

Avatar per Gabriele
Gabriele

Lascia una recensione

Potrebbero interessarti

Articoli correlati

super mente creativa
Mente e Cervello

SuperMente Creativa

Scopri, nell’articolo di oggi, il vero potenziale della tua super mente, sfruttando al meglio la tua creatività ogni giorno, nel...
Processi cognitivi
Mente e Cervello

Processi cognitivi: cosa sono e come sfruttarli

Il termine processi cognitivi deriva da cognizione - cioè conoscenza - e si riferisce alle funzioni delle quali si serve...
come essere un buon genitore
CoachingComunicazione

Genitori si nasce o si diventa?

Nelle prossime righe ti inviterò a ragionare su come essere un buon genitore, un ruolo tanto meraviglioso quanto impegnativo. Versione...