Ricerca
Close this search box.

La forza di volontà

Tempo di lettura: 5 minuti

In questo articolo ti parlerò della forza di volontà, cos’è e cosa puoi fare per potenziarla.

Nel linguaggio comune parliamo di forza di volontà quando ci riferiamo a qualcuno o anche se stessi che dimostra di ottenere risultati di una certa difficoltà dovuta a varie ragioni. A tal proposito diciamo cose del tipo:

Ha smesso di fumare grazie alla sua forza di volontà.

È dimagrita trenta chili in pochi mesi. Che forza di volontà.

Potrei citare molti esempi di espressioni che contengono la frase forza di volontà.

Io, che sono un curioso, ho cominciato a fare delle riflessioni sul significato di questa espressione per capire perché alcuni hanno più forza di volontà nel fare le cose e altri meno.

Ecco allora cosa mi è venuto in mente in proposito.

1. La forza di volontà

Analizziamo prima di tutto il significato delle parole forza e volontà.

Il sostantivo femminile forza indica in generale la qualità o la condizione d’esser forte e, allo stesso tempo, anche la causa che determina la forza stessa.

Volontà, invece, si riferisce alla facoltà e alla capacità di volere, di scegliere qualcosa e mettere in atto un comportamento adeguato al raggiungimento del risultato voluto. È sinonimo di decisione, fermezza, risolutezza o anche di tenacia, costanza e decisione (Treccani).

Se ne deduce quindi che forse sarebbe più adeguato parlare di forza della volontà piuttosto che di volontà.

La forza che troviamo dentro per decidere di imboccare un percorso finalizzato a raggiungere un risultato, per affrontare e superare gli ostacoli che incontriamo e di insistere a dispetto degli insuccessi deriva proprio da quanto vogliamo, desideriamo ottenere quel risultato.

Non ci può essere forza se non c’è una volontà.

In alcuni casi, tuttavia, non è sempre così. Taluni infatti riescono meglio di altri a trovare la forza della volontà e ottenere ciò che desiderano.

Che cosa riduce la forza di volontà e cosa invece la potenzia?

2. Cosa riduce la forza di volontà

Tra le cause possibili che tendono a depotenziare la forza di volontà ci sono:

  • la mancanza di obiettivi
  • una bassa autostima
  • l’incapacità di creare buone abitudini

Se è vero che la forza deriva dalla volontà, allora è indispensabile essere consapevole di ciò che si vuole. Diversamente sarà difficile trovare le energie necessarie e soprattutto sapere dove dirigerle.

A volte riusciamo ad autosabotarci perché non abbiamo la necessaria fiducia nelle nostre qualità e risorse interiori valutando che siano insufficienti per affrontare un compito, sia in senso generale che specifico riferito a qualcosa in particolare.

E allora capita di sentire cose del tipo:

Mi è sempre piaciuto cantare, ma non l’ho mai fatto perché sono stonata come una campana.

Qualsiasi compito, specie se difficile e impegnativo, può essere inizialmente percepito come non adatto a noi. Quando, invece, riusciamo ad applicarci con la necessaria costanza ecco che possiamo creare quelle sane abitudini che, col tempo, ci rendono il compito più facile da svolgere.

Questi sono soltanto alcuni esempi di quello che può ridurre la tua forza di volontà.

Vediamo ora invece cosa puoi fare per potenziarla.

3. Cosa potenzia la forza di volontà

La forza di volontà non è una caratteristica univoca e immodificabile di poche persone. Chiunque può scoprire di essere in grado di avere la giusta volontà e trovare la forza necessaria per affrontare qualsiasi sfida anche quella ritenuta impossibile. A volte, quando qualcuno parla dei propri successi, sentiamo persone che dicono:

Beato te che hai tutta questa forza di volontà. Io non ci riesco, ho un altro carattere, non sono costante e mi abbatto facilmente di fronte alle difficoltà.

La bella notizia è che, invece, applicando la giusta strategia, puoi trovare e potenziare anche la tua forza di volontà.

A tal proposito ho creato una mia strategia che mi ha consentito negli anni di ottenere i risultati che desideravo e che oggi voglio condividere con te.

4. Come potenziare la forza di volontà in 7 passi

Il metodo che applico per migliorare sempre di più la mia forza di volontà si basa su:

  • consapevolezza
    • desideri
    • risorse possedute e da acquisire
  • obiettivi
  • piani d’azione
  • chunking down
  • autostima come risorsa per crescere
  • routine
  • accettare gli errori e i feedback

Il primo passo da fare per sviluppare e potenziare la tua forza di volontà è prendere consapevolezza di quello che desideri. A tal proposito puoi scrivere una lista dei tuoi desideri nei vari ambiti della tua vita. Una volta scritti su carta o su un file del tuo pc, tablet o smartphone esaminarli uno per uno, soffermandoti il tempo necessario per immaginare e comprendere quanto ti emoziona l’idea di realizzarlo. Puoi anche annotarti il tipo di emozione che provi e l’intensità, attribuendole un punteggio su una scala da uno a dieci. Alla fine scegli i desideri che valuti siano i più importanti e passa allo step successivo.

Oltre a sapere cosa desideri è importante anche prendere consapevolezza delle risorse che hai a disposizione, sia di quelle materiali come il denaro, mezzi o strumenti, sia di quelle interiori, come la capacità di gestire i tuoi stati d’animo o le competenze utili alla realizzazione dei tuoi desideri.

Ogni desiderio, per quanto forte ed emozionante, può rimanere soltanto tale se non lo trasformi in un vero e proprio obiettivo.

Ciò vuol dire che dovrai verificare se abbia tutte le caratteristiche necessarie per poterlo chiamare obiettivo. A tal proposito puoi avvalerti, per esempio, dei modelli SMART e Obiettivi ben formati della PNL che ti guideranno a farlo con efficacia.

La definizione di obiettivi chiari trova rilevanza scientifica in alcune ricerche svolte con l’utilizzo della FRMI (Risonanza Magnetica Funzionale). Dalle immagini è emerso che, quando la mente è impegnata nell’esecuzione di un compito finalizzato al raggiungimento di un obiettivo, si attivano aree specifiche del cervello diverse rispetto alla mancanza di compiti.

Quando avrai la certezza che il tuo è un vero obiettivo passa alla definizione del tuo piano d’azioni.

Un piano d’azioni è una lista di cose da fare in ordine cronologico fino al raggiungimento del risultato finale definito con l’obiettivo. Anche in questo caso puoi avvalerti di modelli come il GROW di John Whitmore. Una volta che sai cosa fare programma la tua agenda giornaliera in base al tempo che hai a disposizione.

Potrebbe capitarti di percepire, soprattutto all’inizio, che un certo compito sia troppo difficile per te. Per evitare il rischio di arrenderti prima del tempo, dividilo semplicemente in compiti più piccoli e semplici, il cosiddetto chunking down,  così da affrontarli con maggiore serenità.

A tal proposito è altrettanto utile avere la capacità di sfruttare la tua autostima per capire quali sono i tuoi punti di forza e quelli di debolezza.

Conoscere i tuoi punti di forza ti consentirà di spingere sulle cose che senti di affrontare subito e al meglio.

La consapevolezza dei punti di debolezza, invece, ti darà preziose indicazioni sulle cose da migliorare e sulle competenze da acquisire o perfezionare.

L’Autostima va’ di pari passo con la tua crescita personale. Tieni conto perciò che più obiettivi raggiungi più arricchirai le tue competenze e più crescerà la tua autostima, facendo sì che ti sentirai sempre più pronto ad affrontare nuove e più importanti sfide.

Una volta avviato il tuo piano d’azioni cerca di creare prima possibile delle routine, buone abitudini che ti aiuteranno a proseguire sul tuo percorso in modo automatico e con minore sforzo.

Accetta infine la possibilità di commettere degli errori dei quali prenderai consapevolezza attraverso dei buoni feedback ricevuti da altre persone ma anche da te stesso.

La forza di volontà, come vedi, non è una prerogativa di pochi, ma una importante caratteristica di ogni essere umano che sia in grado di avere le idee chiare su ciò che desidera per poter poi dirigere tutte le energie necessarie per realizzarlo.

Applica perciò la strategia che ti ho suggerito, anche integrata o personalizzata da altre che riterrai opportune e vedrai che anche tu otterrai grandi successi.

Come direbbe Yoda, il maestro jedi di Star Wars, che la forza…di volontà…sia con te.

Mappa mentale forza di volontù
Mappa mentale articolo

Bibliografia

Whitmore, J., Coaching: come risvegliare il potenziale umano nella vita professionale e personale, 2023, Unicomunicazione

 

Gli articoli che leggi sono un mio libero contributo alla tua felicità e al tuo benessere e sono gratuiti. Sarò veramente felice quando vorrai condividerlo e scriverai qui di seguito un tuo commento, importantissimo per conoscere il tuo punto di vista.

Recensioni

Non ci sono ancora commenti. Sii il primo a scrivere una.

Lascia una recensione

Potrebbero interessarti

Articoli correlati

controllare stati emotivi
CoachingMente e Cervello

Stati d’animo. Ora pensiamo alla mente.

Gli stati d'animo ovvero ciò che influenza in modo determinante, ogni giorno, i nostri pensieri e le nostre azioni. Oggi...
Cos’è la felicità
CoachingMente e Cervello

Cos’è la felicità?

Regalati qualche minuto per capire meglio cos’è la felicità e come fare per vivere felici gestendo al meglio corpo e...
Tecniche di memorizzazione
Mente e Cervello

Tecniche di memorizzazione

Perché e in che modo la mente memorizza le informazioni. Oggi troverai inoltre la descrizione delle più importanti tecniche di memorizzazione, gratis...

Scopri il potere della tua mente!

Acquista ora

LE ONDE DEL SUCCESSO

Scopri i segreti della tua mente per vivere una vita più ricca e appagante.

Il mio libro

LE ONDE DEL SUCCESSO  apprendimento, creatività e benessere negli stati di coscienza alfa, theta e gamma 

è proprio l’opportunità che stavi aspettando.

Acquista ora

LE  ONDE DEL SUCCESSO

e inizia il tuo viaggio verso una vita più appagante e creativa!